Fuori dal tempo

La ceramica mi costringe a cercare forme nuove, più tonde e più semplici, quasi primitive,

a inventarmi un mondo fuori dal tempo, fatto di figure femminili improbabili, di fiori strani e di volti senza sguardo:

volti tristi, chiusi, o forse immersi in sogni di bellissime cose lontane.